Salta al contenuto
aumenta  

LISTE DI ATTESA RICOVERI

In conformità a quanto definito nell'Accordo Stato Regioni dell'11 luglio 2002 le classi di priorità per le prestazioni in regime di ricovero sono le seguenti:

 

A

Ricovero entro 30 giorni per i casi clinici che possono aggravarsi rapidamente o in cui ulteriore ritardo possa recare grave pregiudizio alla prognosi

B

Ricovero entro 60 giorni per i casi clinici che non presentano intenso dolore o gravi disfunzioni o gravi disabilità e che non manifestano tendenza ad aggravarsi rapidamente al punto da diventare emergenti e nei quali l'attesa possa recare grave pregiudizio alla prognosi

C

Ricovero entro 180 giorni per i casi clinici che presentano minimo dolore, disfunzione o disabilità e che non  manifestino tendenza ad aggravarsi né possano per l'attesa ricevere pregiudizio alla prognosi

D

Ricovero senza attesa massima definita nei casi clinici senza dolore, disfunzione o disabilità. Questi ricoveri debbono essere effettuati comunque entro 12 mesi.

L'assegnazione a una classe di priorità è effettuata dal Medico ospedaliero preposto alla accettazione che valuta:

·         effettiva presenza del    problema    segnalato  (valutazione    clinica), considerando:

o    Severità del quadro clinico presente (incluso il sospetto diagnostico);

o    Prognosi (quoad vitam, quoad valitudinem);

o    Tendenza al peggioramento a breve;

o    Presenza di dolore e/o deficit funzionale;

o    Implicazioni sulla qualità della vita;

o    Casi particolari che richiedono di essere trattati in un tempo prefissato;

o    Speciali caratteristiche del paziente che possono configurare delle eccezioni, purché esplicitamente dichiarate dal medico prescrittore,

·         pertinenza    al    regime    di    ricovero    (valutazione organizzativa)  

·         pertinenza  strutturale  (idoneità  della  struttura  in  relazione  a  tecnologie,  risorse, competenze  ecc.). 

 

Successivamente viene valutato se il cittadino rientra in una delle seguenti situazioni:

a)    Concomitante presenza di patologia neoplastica(più o meno metastatica);

b)    Concomitanza di malattie croniche in fase di acuzie o scompenso(es. patologie cardiache NYHA classe II e III, epatite cronica attiva, morbo di Crohn, diabete);

L'appartenenza ad una delle categorie sopra indicate non consente automaticamente il passaggio di classe ma costituisce obbligo di rivalutazione, da parte del medico, per l'assegnazione del livello di priorità.

 

Il  Registro  (Agenda di prenotazione)    dei    ricoveri    ospedalieri è  strutturato    e    gestito    all'interno    di    ciascun    Presidio Ospedaliero pertanto le liste di attesa sono organizzate per Presidio e per Reparto. Accanto a ciascun reparto sono riportati i posti letto disponibili e pertanto ogni cittadino può valutare la numerosità della lista di attesa in funzione dei posti letto sui quali la lista grava.

 

Per ogni ulteriore chiarimento si rimanda al Programma Aziendale Gestione Liste di Attesa pubblicato nella Deliberazione n°1092/2013.

 

In allegato si riportano le liste di attesa dei ricoveri relative ai Presidi Ospedalieri dell'ASL Napoli 1 Centro aggiornate al 10/02/2016 ed i tabulati relativi alle liste d'attesa delle prestazioni ospedaliere per ricoveri DH e DS ed in Regime Ordinario. (Si ricorda comunque che per i DH, che si chiudono con l'anno solare ed i tumori che sono in attesa di istologico , il dato va considerato complessivamente nel report di fine anno).

 

 

Aggiornamento dell' 13-02-2017



Contatore visite gratuito